Hummus di ceci e pinzimonio di carote

L'hummus di ceci è un finger food molto semplice da presentare tra gli aperitivi. La prima volta che 'ho mangiato ero in Marocco, a Fès, una delle città più suggestive che ho mai visitato nei vari viaggi fatti in questi anni. L'ho ritrovato non tanto tempo fa in una cascina milanese e così ho deciso di provare a prepararlo. Ecco la mia ricetta:

Ingredienti:
200 g di ceci lessati
1 spicchio d'aglio
un ciuffetto di prezzemolo
3 cucchiai di tahina (dopo vi spiego cos'è)
2 cucchiai di olio d'oliva
1 o 2 cucchiai di succo di limone (in base al vostro gusto)
sale e pepe
paprika

Iniziate dall'aglio. Sbucciatelo, togliete l'anima e tritatelo molto finemente. Tritate anche il ciuffo di prezzemolo, sempre molto fine.
A questo punto l'ideale sarebbe usare un mortaio per pestare tutti gli ingredienti. Più comodamente potete usare un mixer.
Veniamo alla tahina, che è un ingrediente fondamentale per la preparazione dell'hummus di ceci. La tahina la trovate anche in commercio. Se non la trovate potete farla in casa utilizzando i semi di sesamo (50 g) e l'olio di sesamo (15 ml). Vi spiego come: mettete nel mixer i semi di sesamo e frullateli, aggiungete a filo l'olio di sesamo, un pizzico di sale. Se il risultato vi sembra troppo denso e poco lavorabile, aggiungete un pochino di acqua calda.
Preparata la tahina, aggiungete i ceci lessati e ben scolati e continuate a frullare. Completate con il succo di limone, l'aglio, il prezzemolo, un pochino di pepe. Aggiustate di sale e versate un filo d'olio d'oliva. In superficie io ho spolverizzato un pochino di paprika.

Ho servito l'hummus di ceci con un pinzimonio di carote, ma potete usare la verdura che più vi piace.

Published by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *